News

Fermo Pesca 2018, c’è tempo fino al 28 febbraio per ricevere le indennità

Il Decreto Interministeriale n. 24 del 31 dicembre 2018, in esecuzione dell’art. 1, comma 121, della legge 27 dicembre 2017 e dell’art. 1, comma 346, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, come modificato dall’articolo 1, comma 135, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, dispone che, per l’anno 2018 – nel limite di undici milioni di euro per il Fermo Pesca Obbligatorio e nel limite di cinque milioni di euro per il Fermo Pesca Non Obbligatorio – sia riconosciuta un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio.

Le imprese interessate a ricevere l’indennità, in base a quanto stabilito dall’art. 4 del Decreto, dovranno presentare una singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, entro e non oltre il 28 febbraio 2019, tramite il sistema telematico denominato “CIGSonline”. La procedura d’inoltro e i relativi allegati con apposite istruzioni sono disponibili nella pagina web dedicata al fermo pesca.

Qualora le richieste aziendali superino il predetto stanziamento, la relativa indennità sarà ridotta proporzionalmente per ogni singolo lavoratore.

Il Decreto è stato registrato dalla Corte dei Conti con provvedimento 1-83 del 22 gennaio 2019.