News

Porto Pescara, Mariani (Confsal Pesca): “Lavoratori penalizzati, resta priorità salvaguardare l’economia della pesca”

Confsal Pesca, organizzazione sindacale a tutela dei lavoratori del settore ittico, concorda con quanto affermato dal candidato alla Regione Abruzzo Marco Marsilio sullo stato in cui versa il porto di Pescara, il maggiore dell’Abruzzo, oggi insabbiato ed in pessime condizioni.

“Abbiamo seguito la visita del senatore Marsilio e riteniamo – afferma il Segretario nazionale di Confsal Pesca Mariani – che la ripulitura di questo e degli altri porti abruzzesi, la progettazione e la realizzazione delle infrastrutture necessarie per permettere a chi vive e lavora di questa economia di continuare a farlo e di poter contribuire alla ricchezza della regione intera, debba costituire una priorità non più derogabile”.

“E’ inconcepibile che molti pescherecci e barche in giornate caratterizzate da perturbazioni non riescano ad uscire perdendo intere giornate di lavoro. Talvolta – continua Mariani – c’è chi opta per altri porti con fondali adeguati, come Ortona ad esempio, e questo non può accadere. Risultati immagini per porto pescara sabbiaDragaggio e ripulitura dei fondali non possono essere effettuati solo a culmine di lunghe proteste e dopo l’esasperazione di un’intera categoria di lavoratori della pesca”.

“Auspichiamo che un nuovo corso in Regione Abruzzo, a partire da giorno dieci Febbraio, possa portare un cambio di rotta alle problematiche legate al porto ed ai lavoratori di – conclude il Segretario nazionale di Confsal Pesca Mariani – Pescara”.